Rifugio Locatelli – Tre Cime di Lavaredo

Il Rifugio Locatelli, Dreizinnenhütte in tedesco, si trova a 2.450 metri s.l.m nel Parco Naturale Tre Cime.

Aperto solo nei mesi di luglio, agosto e settembre, affaccia e gode direttamente della magnifica vista sulle Tre Cime di Lavaredo.

Locatelli - Tre Cime di Lavaredo

Più che un vero e proprio “rifugio“, come molte altre strutture nei dintorni il Locatelli è un albergo e un ristorante per escursionisti e turisti, quasi sempre affollatissimo.

Per riuscire a passarci la notte, noi abbiamo dovuto prenotare 3 mesi prima per accaparrarci due stanze private, invece che i letti a castello incastrati nel dormitorio comune.

Rifugio Locatelli - Lavaredo

Le stanze sono ovviamente molto piccole e contengono l’essenziale: due o tre letti, 2 comodini e un paio di sedie; le serrature e le porte sono molto vecchie (e molto difettose), il bagno è in comune al 2° piano e, per chi sceglie la mezza pensione, gli orari della cena e della colazione sono molto inflessibili: cena dalle 18 alle 19, colazione dalle 7:00 alle 8:00, e guai a presentarsi più tardi delle 18:40 o delle 7:40!

Se questo fosse un albergo o una pensione normale, il prezzo sarebbe davvero esorbitante per le stanze e i servizi offerti: 62 euro (senza tessera CAI) a notte, a persona, in regime di mezza pensione.

Ma, ovviamente, questo non è un albergo normale: si tratta di uno dei rifugi più famosi d’Italia, con una vista incomparabile, a quasi 2.500 metri di altezza, dove anche far arrivare l’acqua da bere e portare via l’immondizia diventano compiti straordinari.

Oltre ai sostenuti costi di gestione di una struttura simile, non dimentichiamo nemmeno dove ci troviamo. Anche solo per vedere un arcobaleno sui due laghetti adiacenti al rifugio e alle Tre Cime sarebbe valsa la pena di pagarne il doppio.

Locatelli - Arcobaleno sui laghetti

Oltretutto, in un rifugio alpino non si sa mai cosa può accadere: si può andare a dormire con una leggera pioggerellina, e ci si potrebbe risvegliare alle 4 di notte con una bella nevicata, anche il 14 luglio, e poter godere quindi della vista delle Tre Cime innevate da vicino; evento abbastanza raro per dei comuni mortali che scelgono di salire solitamente d’estate.

Neve sulle Tre Cime di Lavaredo

Passare la notte al Rifugio Locatelli, dunque, potrebbe tranquillamente diventare una tra le esperienze più belle ed emozionanti della vita, magari anche grazie a qualche colpo di fortuna (una bella giornata di sole limpida; un bel tramonto sereno; una fulgida alba mattutina; oppure una nevicata estemporanea e un arcobaleno colorato sui laghetti).

Maggiori informazioni su come raggiungere il Rifugio Locatelli le trovate nell’articolo sulle Tre Cime di Lavaredo.

Vedi altre foto delle Tre Cime di Lavaredo e del Rifugio Locatelli sull’account Flikr di HappyLittleCaravan!

Silvia Blasi

Silvia è una consulente di Business Intelligence, vive a Roma ed ha passato tutte le estati della sua infanzia in campeggio. Nonostante sia laureata al DAMS, adesso lavora con i computer, ma il suo tempo libero è suddiviso tra libri, musica, scrittura e ovviamente viaggi. Oltre a scrivere per HappyLittleCaravan, si occupa di un blog, ha scritto articoli di musica per una testata online, e scrive recensioni di libri sul suo profilo Anobii. Sono sue anche (quasi) tutte le foto del sito.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *