Rastoke, il villaggio dei mulini (Croazia)

E’ facile per un turista un po’ frettoloso prediligere i grandi parchi naturali della Croazia (come il vicinissimo -e stupendo- Parco dei Laghi di Plitvice) e dimenticarsi di passare da Rastoke: ebbene, questo è un grande errore che per fortuna, durante la nostra vacanza itinerante in Croazia e Slovenia, siamo riusciti ad evitare (per un soffio!).

Rastoke, Croazia, borgo dei mulini

Rastoke è un piccolo paesino che dista appena una ventina di chilometri dal ben più famoso parco; eppure Rastoke stessa è spesso chiamata Piccoli laghi di Plitvice, poiché ne condivide la geografia, lo sfruttamento dell’acqua da parte dell’uomo e… la magia!

Rastoke, Croazia, borgo dei mulini

Rastoke è una piccola cittadina di mulini, costruita quasi interamente sull’acqua, il che le fa assumere le sembianze di un luogo fatato. I mulini non sono le ruote giganti che ci aspettiamo, quelle a cui ci ha abituati la pubblicità, ma si tratta di mulini che risiedono sotto alle case, che vengono quindi costruite interamente sopra ai ruscelli per sfruttarne la potenza.

Rastoke, Croazia, borgo dei mulini

Oltre ai ruscelli e a fiumiciattoli, non mancano degli stupendi laghetti di acqua bassissima, nei quali affiorano degli isolotti “arredati” con invitantissime sedie, panche e dondoli,  e delle piccole cascate. Come potrete immaginare, l’afflusso di automobili è praticamente nullo, il che lo rende ancora di più un posto speciale e magico, di altri tempi.

Ciò che veramente meraviglia, oltre alla conformazione del territorio che però vedrete spesso in giro per la Croazia (e anche in Slovenia), è il sapiente sfruttamento che ne ha saputo trarre l’uomo, che una volta tanto è riuscito non a distruggere, ma ad integrare le proprie abitudini e le proprie esigenze. Raro, no?

Rastoke, Croazia, borgo dei mulini

Non troverete musei o posti turistici da visitare, e inoltre girare per il borgo e seguire sentieri un po’ a casaccio vi farà sentire dei veri esploratori: ovviamente cercate di non invadere case e giardini privati, ma se avete il coraggio -l’acqua è veramente fredda- prendetevi dieci minuti di relax sulle rive di uno dei tanti rigagnoli e immergete i piedi fino alle caviglie: ne trarrete un beneficio immediato!

Rastoke, Croazia, borgo dei mulini

Se la vostra visita non comprende soggiorno o pasti, vi basterà un’oretta per meravigliarvi e scattare moltissime foto dei mulini, dei quali alcuni sono ancora in funzione e vengono utilizzati per tessere o macinare il grano.

Nel caso in cui non siate campeggiatori, ci permettiamo di consigliarvi di soggiornare a Rastoke come base d’appoggio per la visita ai Laghi di Plitvice: sarebbe forse una perdita di tempo dormire vicino ai Grandi Laghi e spostarsi a Rastoke per visitarla; inoltre, perché perdere l’occasione di soggiornare in un villaggio fatato?

Filtra per

Ottieni indicazioni

  mostra opzioni

Silvia Blasi

Silvia è una consulente di Business Intelligence, vive a Roma ed ha passato tutte le estati della sua infanzia in campeggio. Nonostante sia laureata al DAMS, adesso lavora con i computer, ma il suo tempo libero è suddiviso tra libri, musica, scrittura e ovviamente viaggi. Oltre a scrivere per HappyLittleCaravan, si occupa di un blog, ha scritto articoli di musica per una testata online, e scrive recensioni di libri sul suo profilo Anobii. Sono sue anche (quasi) tutte le foto del sito.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *