Isola di San Biagio, o Isola dei Conigli (Manerba sul Garda, BS)

La prima tappa del nostro Viaggione Estivo 2017 è stata il Lago di Garda, dove abbiamo scelto di passare le prime due notti al Camping San Biagio. La particolarità del campeggio, oltre ad essere costoso (anche se in linea con gli altri campeggi della zona), è di essere proprietario della piccola Isola di San Biagio, comunemente chiamata anche Isola dei Conigli.

Isola dei Conigli - Lago di Garda

Si tratta di un’isoletta la cui particolarità è, come il nome suggerisce, la presenza di tantissimi coniglietti, abituati alla presenza dell’uomo e nutriti regolarmente. Questo non vuol dire che i coniglietti si faranno avvicinare e coccolare, e comunque non dovreste farlo: si tratta di piccoli animaletti simpaticissimi che però, come tutti gli animali allo stato semi-brado, andrebbero lasciati in pace e guardati da lontano.

Isola dei Conigli - Lago di Garda

E’ più probabile che se vi sdraiate e rimanete fermi per qualche minuto, qualcuno di loro verrà a curiosarvi intorno!

La presenza di questi puccettosissimi coniglietti è di certo uno dei motivi migliori per visitare questa isoletta, perché per il resto non c’è molto da vedere o fare, se non rilassarsi o fare un bel picnic.

Altra attività molto gettonata sull’Isola dei Conigli, che vi consigliamo in caso di giornate estive, è un bel bagno nelle acque limpide del lago. Noi purtroppo abbiamo trovato una giornata abbastanza uggiosa, come potete vedere dalle foto piene di nuvoloni!

Isola dei Conigli - Lago di Garda

Ci sono 3 modi per raggiungere l’Isola dei Conigli:

  • A piedi, dal Camping San Biagio, quando l’acqua è abbastanza bassa e il lago calmo: per i visitatori del campeggio l’ingresso è gratuito; per i visitatori esterni è previsto invece il pagamento di un ticket;
  • Traghetto, da Porto Torchio: ci sono svariate partenze giornaliere e il biglietto si può acquistare direttamente alla partenza;
  • Imbarcazione privata: è previsto comunque il pagamento di un ticket per l’attracco al moletto dell’isola.

Non sappiamo dare indicazioni sui prezzi poiché noi venivamo direttamente dal campeggio. Sull’isola comunque troverete un chiosco bar e i bagni, oltre al servizio di noleggio lettini in bella stagione.

In sintesi, l’Isola dei Conigli non è certo una meta turistica di interesse nazionale e potrebbe non valere il biglietto di ingresso: ma per noi che venivamo dal campeggio e avevamo l’ingresso gratuito, è stato un pic-nic veramente piacevole!

Filtra per

Ottieni indicazioni

  mostra opzioni

Silvia Blasi

Silvia è una consulente di Business Intelligence, vive a Roma ed ha passato tutte le estati della sua infanzia in campeggio. Nonostante sia laureata al DAMS, adesso lavora con i computer, ma il suo tempo libero è suddiviso tra libri, musica, scrittura e ovviamente viaggi. Oltre a scrivere per HappyLittleCaravan, si occupa di un blog, ha scritto articoli di musica per una testata online, e scrive recensioni di libri sul suo profilo Anobii. Sono sue anche (quasi) tutte le foto del sito.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *