Castel Lueghi (Predjama Grad, Slovenia)

Castel Lueghi, anche conosciuto come Castello di Predjama, è una delle mete turistiche più visitate della Slovenia insieme alle Grotte di Postumia. Uno dei luoghi simboli della Slovenia, tra i più fotografati ed apprezzati anche dai più piccoli, è facile capire il perché già dalla prima occhiata: è costruito nel fianco di una montagna! Ovviamente è stata una tappa imperdibile della nostra vacanza in Slovenia.

Slovenia - Castello di Predjama

La sua costruzione ha avuto inizio già nel XIII secolo: veniva utilizzato da un signorotto del luogo, Erasmo di Lueg, per nascondersi dopo le sue scorrerie banditesche. Il maniero è infatti collegato a una serie di passaggi e grotte nella montagna, uno dei quali in particolare sbuca sull’altro versante del monte. Ciò permise ad Erasmo di sopravvivere durante un lungo assedio: il sovrano, una volta capito che Erasmo era poco meno di un brigante, inviò le truppe imperiali ad assediare il castello, che grazie alla sua posizione incastonata nella montagna era praticamente inespugnabile.

Solo un tradimento permise alle truppe di avere la meglio su Erasmo e di ucciderlo nel sonno, ponendo fine all’era del terrore per la vallata sottostante!

Castel Lueghi è stata anche in territorio italiano, tra le due guerre (come le Grotte di Postumia). La facciata come è visibile adesso è frutto di edificazioni successive ad Erasmo, che viveva prevalentemente nella Tana d’Erasmo, molto meno strutturata e bella rispetto a come siamo abituati a vedere il Castello da fuori.

Slovenia - Castello di Predjama

Attualmente è possibile visitarlo quasi interamente: la zona abitativa, la cappella, le prigioni etc sono tutte stanze scavate nella roccia e ridefinite successivamente con legno ed eventualmente rivestimenti sempre di pietra. La forma irregolare delle stanze è già di per sé un motivo valido per la visita! Ma ancora più affascinanti sono le grotte ed i cunicoli che si intravedono partire da alcune stanze.

Slovenia - Castello di Predjama

La parte più affascinante però rimane la Tana d’Erasmo, un antro oscuro e non rifinito nella parte alta del castello. chiamato anche “Nido d’Aquila”, era utilizzato come frigorifero naturale e soprattutto come luogo di avvistamento, oltre che estremo rifugio per gli abitanti del castello, poiché accessibile solo tramite un balconcino a strapiombo sulla vallata sottostante.

Slovenia - Castello di Predjama

Al di sotto del castello è possibile anche visitare una parte dei 14 km di grotte carsiche, con due modalità: turistico (circa 700 metri di esplorazione, adatte anche ai bimbi) e avventuroso, in cui si deve passare per cunicoli molto stretti e attraverso ostacoli acquatici. Le grotte non sono illuminate artificialmente (vengono fornite delle torce dalle guide); e inoltre non sono visitabili in inverno, poiché sono il rifugio di una colonia di pipistrelli che vi svernano al riparo e al sicuro.

Purtroppo la visita a Castel Lueghi presenta svariati gradini, il che lo rende impossibile da visitare con bimbi in carrozzina e a persone diversamente abili. Detto questo, potrebbe comunque valere la pena raggiungere il Castello e ammirarlo da fuori – gratuitamente, s’intende, visto che la visita non è certo economica!

Noi abbiamo comprato il biglietto cumulativo Castel Lueghi + Grotte di Postumia, pagandolo 35,70 a testa (nel 2017), a cui bisogna aggiungere i 5 euro di parcheggio: non proprio economico, vero?

Filtra per

Ottieni indicazioni

  mostra opzioni

Silvia Blasi

Silvia è una consulente di Business Intelligence, vive a Roma ed ha passato tutte le estati della sua infanzia in campeggio. Nonostante sia laureata al DAMS, adesso lavora con i computer, ma il suo tempo libero è suddiviso tra libri, musica, scrittura e ovviamente viaggi. Oltre a scrivere per HappyLittleCaravan, si occupa di un blog, ha scritto articoli di musica per una testata online, e scrive recensioni di libri sul suo profilo Anobii. Sono sue anche (quasi) tutte le foto del sito.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *