Camping Santomaj (Marina di Leporano- TA): 4/10

Il Camping Santomaj (qui il sito) si trova a pochi chilometri a sud di Taranto, ed ha l’affaccio diretto sul mare attraverso una passerella di legno poggiata sugli scogli.

Camping Santomaj

 

  • 4/10
    Stato Generale Del Campeggio - 4/10
  • 4/10
    Servizi&Località - 4/10
  • 1/10
    Igiene&Pulizia - 1/10
  • 6/10
    Accessibilità - 6/10
  • 5/10
    Prezzo&Extra - 5/10
4/10

Riassunto

Punteggio Medio:

STATO GENERALE DEL CAMPEGGIO: 4/10

– Presentazione Generale: 1/2
All’arrivo, l’area accoglienza sprovvisto di uno spazio decente per lasciare una macchina con una roulotte attaccata dovrebbe già far intuire come sarà il resto della vacanza.

– Piazzole: 3/6
Il camping Santomaj è digradante verso il mare, il che significa che le piazzole sono terrazzate… male. Sono dotate di un lavandino: il nostro era orrendo, sporco e con il rubinetto rotto. La piazzola era piena di immondizia; addirittura c’erano i resti di un fuoco (la cenere sporca e riempie qualsiasi cosa gli si avvicini). Sono molto ben delimitate e mediamente ombreggiate.

– Manutenzione generale: 0/2
L’impressione è che il campeggio sia abbandonato a se stesso. Dappertutto si notano problemi “vecchi”, di cui nessuno sembra curarsi, strutture fatiscenti (tranne piscina e bar-discoteca) e incuria generale molto marcata.

 

SERVIZI & LOCALITÀ: 4/10

– Località: 1/2
I dintorni del campeggio non sono splendidi, ma trovandosi a pochi km da Taranto, ed affacciandosi su un mare stupendo riesce a salvarsi dallo zero spaccato.

– Market: 0/2
Non esiste un market interno.

– Piscina: 2/2
La zona delle piscine sembra l’unica struttura nuova e curata dell’intero campeggio.

– Ristorante: 1/2
Il ristorante non si trova all’interno del campeggio, ma appena fuori vicino alla reception. Una pizza buona, con prezzi accettabili.

– Animazione: 0/2
Un disastro. Non tanto per lo staff in sè, che abbiamo incrociato solo andando via, quanto per la presenza nel campeggio di una discoteca, aperta anche agli esterni, che inizia a far musica alle 23:00 e non smette fino alle 3 di notte, presumibilmente tutte le notti, visto che tutte e due le sere che abbiamo resistito prima di fuggire a gambe levate ce la siamo dovuta sorbire, insieme al successivo viavai di gente ubriaca che urla e strepita e “si sente male” in mezzo alle piazzole, mentre barcolla tentando di uscire dal campeggio.

 

IGIENE & PULIZIA: 1/10

Pulizia bagni: 0/3
Abbiamo visitato 2 complessi dei bagni, e non abbiamo voluto scoprire se ce ne fossero altri. Mai viste condizioni igieniche e sanitarie così scandalose.

– Acqua Calda: 1/2
Sono costretta a dare un punto perché sono riuscita a farmi una doccia con l’acqua calda gratis.

– Docce: 0/2
Bagni e docce sono unisex. Fatiscenti, sporche, orrende. Senza parole.

– Dotazione Bagni: 0/1
Nemmeno a parlarne. Già è tanto che ci siano dei water.

– Pulizia altri servizi: 0/2
Non so nemmeno se esistono lavandini per lavare i piatti o i panni, vista la presenza dei lavandini nelle piazzole. E comunque quelli delle piazzole erano sporchi, al limite dell’utilizzabile.

 

ACCESSIBILITÁ: 6/10

– Posizione: 2/3
A pochissimi km da Taranto, e affacciato su un mare veramente splendido (nonostante gli scogli taglienti come rasoi), il campeggio si trova in una posizione molto buona dal punto di vista prettamente “vacanzifero”. La spiaggetta artificiale è piccola e bruttina, e l’accesso al mare è una passerella di legno appoggiata sugli scogli, ma il mare e i fondali fanno dimenticare le peripezie passate per tuffarsi.

– Viabilità interna: 1/2
Il camping Santomaj è digradante verso il mare. La strada principale è pensata abbastanza bene, a tornanti (anche se le macchine vengono parcheggiate male e spesso rimangono troppo in mezzo vicino alle curve….), ma le stradine per salire alle piazzole sono molto ripide e piene di sabbia e ghiaia, oltre che di buche. Ci è capitato anche di slittare con la sola macchina, senza roulotte attaccata.

– Accessibilità dall’autostrada: 2/2
Nessun problema ad arrivare al campeggio uscendo dall’autostrada e costeggiando Taranto, a parte l’ultimo tratto di strada con condizioni di asfalto abbastanza pietose, ma nessun tipo di problema anche con la roulotte attaccata.

– Informazioni turistiche: 0/1
Non mi sembra di aver notato bacheche o depliant informativi. Ma considerato che non avevano nemmeno una mappa del proprio campeggio, sarebbe stato chiedere troppo.

– Wifi: 1/2
Esiste una rete Wireless gratuita, ma non funziona molto bene ed è accessibile solamente nel raggio di 3 metri dalla reception..

 

PREZZO & EXTRA: 5/10

– Staff e Personale: 2/2
Non abbiamo avuto molti contatti con lo staff, ma quei pochi sono stati molto cordiali e abbastanza simpatici.

– Prezzi: 3/5
Non altissimo, ma per un campeggio tenuto così male il prezzo è comunque troppo alto.

– Servizi Extra: 0/2
Oltre alla piscina e alla discoteca animata per non farvi dormire tutta la notte, non ho avuto evidenza di altri servizi utili, tranne una casetta sull’albero (di dubbia utilità).

– Punto Martha extra: assolutamente NO
Il Camping Santomaj non merita il punto extra Martha per nessun motivo al mondo. L’igiene e la pulizia inesistenti, lo stato di semiabbandono delle strutture igieniche, l’assenza della raccolta differenziata e degli orari di silenzio universalmente riconosciuti non possono in nessun modo essere dimenticati grazie al solo mare, seppur bellissimo, nè alla sola gentilezza e simpatia del personale.

Periodo di Riferimento della recensione: Settembre 2016

Silvia Blasi

Silvia è una consulente di Business Intelligence, vive a Roma ed ha passato tutte le estati della sua infanzia in campeggio. Nonostante sia laureata al DAMS, adesso lavora con i computer, ma il suo tempo libero è suddiviso tra libri, musica, scrittura e ovviamente viaggi. Oltre a scrivere per HappyLittleCaravan, si occupa di un blog, ha scritto articoli di musica per una testata online, e scrive recensioni di libri sul suo profilo Anobii. Sono sue anche (quasi) tutte le foto del sito.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *