Camping Bear (Rakovica – Croazia): 7,5/10

Il Camping Bear per noi è stata la base ideale per visitare una delle mete che più abbiamo apprezzato durante il nostro Viaggione Estivo 2018: il Parco Nazionale dei Laghi di Plitvice, ma anche il delizioso paesino di Rastoke e la fortezza in rovina di Drežnik Grad.

Purtroppo su questo campeggio non ho preso appunti abbastanza precisi, e non sono in grado di ricostruire esattamente il punteggio “classico” che utilizziamo di solito per le recensioni dei campeggi, quindi dovrete fidarvi di un giudizio complessivo!

Il campeggio ha a disposizione anche delle stanze, ma la cosa che più ci ha colpito è stata l’aria di “familiarità” che si respira, grazie alla cordialità dei proprietari, alla possibilità di saccheggiare in libertà gli alberi da frutto che ombreggiano le piazzole, al recinto delle simpaticissime pecore e alla presenza di decine di coniglietti che gironzolano lì intorno.

A proposito del recinto delle pecore… vi sconsigliamo caldamente di scegliere una piazzola il più lontano possibile da quelle simpatiche canaglie, che apparentemente non sanno cosa voglia dire essere in ferie e cercare di dormire oltre le 6 del mattino!

Molto simpatico il fienile che c’è al centro del campeggio, che è stato riadattato con una lunga tavolata e tante balle di fieno pensate per sedersi, sdraiarsi e rilassarsi al coperto.

Bagni e docce erano molto puliti, anche se il campeggio non era strapieno; si tratta comunque di un campeggio di passaggio, non un villaggio vacanze, per le persone che intendono visitare principalmente i Laghi, che si trovano sulla stessa strada. A pochi metri dal camping c’è un piccolo supermercato, molto comodo.

Ovviamente non abbiamo avuto modo di visitare le stanze in affitto; comunque in generale l’atmosfera è molto rilassata, le piazzole non sono rigidamente delimitate ma lo spazio è abbondante e molto ben distribuito, c’è una bella erbetta su un terreno che farà felici i vostri picchetti!

I prezzi (che purtroppo non ho segnato e che non ricordo a memoria) sono veramente competitivi, anche perché in effetti il campeggio non è pieno di servizi ed animazione, anzi, è molto spartano, e a noi piace tanto così!

Filtra per

Ottieni indicazioni

  mostra opzioni

Silvia Blasi

Silvia è una consulente di Business Intelligence, vive a Roma ed ha passato tutte le estati della sua infanzia in campeggio. Nonostante sia laureata al DAMS, adesso lavora con i computer, ma il suo tempo libero è suddiviso tra libri, musica, scrittura e ovviamente viaggi. Oltre a scrivere per HappyLittleCaravan, si occupa di un blog, ha scritto articoli di musica per una testata online, e scrive recensioni di libri sul suo profilo Anobii. Sono sue anche (quasi) tutte le foto del sito.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *