Le 10 cose da non fare MAI in roulotte!

10 cose da non fare in roulotte

Viaggiare con una casetta attaccata alla macchina è, ormai da 3 anni, il nostro stile di viaggio preferito. Per noi, coppia di pigroni, questo compromesso tra comodità e libertà rappresenta la soluzione ideale per farci davvero godere appieno ogni viaggio, anche il più corto.

Ma in questi 3 anni abbiamo anche accumulato svariate esperienze che ci sentiamo di condividere con chi ha appena cominciato, o si vuole approcciare al viaggio sui cosiddetti “mezzi ricreazionali”, e cioè caravan e camper. La maggior parte dei punti di questa piccola lista vale sia per i viaggi in roulotte che per i viaggi in camper, ad eccezione del primo.

Andiamo a vedere nel dettaglio di cosa sto parlando!

1 – Viaggiare all’interno della caravan. Assolutamente NO! Giammai! Vi potrebbe sembrare forse un’ottima idea, magari farsi una bella dormita mentre qualcun’altro guida, ma una roulotte NON è un camper o un furgone: i materiali di cui è fatta NON sono progettati per difendervi da un eventuale incidente, a differenza di camper e automobili. In caso di urto, anche lieve, la roulotte potrebbe cappottarsi, e le lamiere e i pannelli da cui è costituita non reggere alle sollecitazioni esterne. Inoltre, nella roulotte non è possibile aprire oblò, finestre e finestrini in marcia, quindi finireste per soffocare o morire di caldo molto presto.

2 – Lasciare oblò o finestre aperte. Non è proibito dalla legge, ma finestre, finestroni e oblò dovrebbero sempre rimanere chiusi, per almeno 2 motivi. Innanzitutto non sono pensati per reggere lo spostamento d’aria continuo e le sollecitazioni di un viaggio a 80 km/h, e c’è un altissimo rischio di perderseli per strada (e di provocare qualche incidente mortale o far fuori un motociclista, che non mi pare proprio il caso). Il secondo (e più veniale) motivo è che modificano molto la sagoma del mezzo, il che vi porterebbe ad alzare di moltissimo i consumi di carburante. E’ possibile, volendo, lasciare aperta una finestra scorrevole, ma vi sconsigliamo comunque di farlo, sempre per i consumi che andrebbero comunque ad aumentare, e perché l’aria vi potrebbe scombinare tende e zanzariere, o aprire sportelli interni. Insomma, non ne vale proprio la pena, visto che tanto non ci potete stare dentro! Per i camper valgono più o meno le stesse regole, tranne ovviamente per i finestrini e le finestre scorrevoli fatte apposta per rimanere aperte. Qualcuno viaggia anche con l’oblò aperto, ma è veramente pericoloso, vi prego: non fatelo mai.

3 – Lasciare oggetti vaganti nella roulotte mentre si viaggia. Tendenzialmente una caravan si muove parecchio di più rispetto ad un camper, poiché viaggia su due ruote e un perno (e non su 4 ruote come un camper). Qualsiasi oggetto lasciato “incustodito” e libero di volteggiare e roteare all’interno del mezzo… lo farà! Il rischio più ovvio è che gli oggetti si rompano, ma non sottovalutate nemmeno i danni che potreste causare al mobilio fisso interno e al pavimento del vostro mezzo.

4 – Ignorare i rumori e l’assetto durante la marcia. Durante l’ultimo viaggio in Slovenia e Croazia ci è capitato di vedere dal vivo una caravan perdere una ruota mentre ci sorpassava. Non voglio nemmeno cominciare il discorso sulla velocità perché mi sembra ridicolo doverlo ribadire (che non è il caso di andare a 120 km/h con una roulotte attaccata…), ma fate sempre attenzione ad ogni minimo rumore o cambio di assetto mentre marciate. Non costa niente fermarsi a controllare se vi sembra di sentire un rumore sospetto o uno sbandamento improvviso. Invece ignorarli potrebbe costare molto a voi o a chi vi segue.

5 – Scaricare a terra le acque. Ovviamente non voglio nemmeno pensare che ci possa essere qualcuno talmente tanto incivile da scaricare le acque nere (se non sai di cosa parlo, dai un’occhiata a questo articolo!) in posti non adibiti, quindi vi parlerò solo delle acque grigie, cioè degli scarichi dei lavandini. Certo, scaricare a terra anche in un campeggio l’acqua con cui sciacquate la verdura non è certo un dramma, ma nel momento in cui utilizzate il sapone nel lavandino, o sciacquate i residui dei piatti magari unti, non siate così buzzurri da rovesciare tutto per terra. Semplicemente, non fatelo. Compratevi una tanica o un secchio, per favore!

6 – Appoggiarsi alle paretine divisorie interne. Prima degli interventi di tuning che abbiamo fatto su Martha, il nostro bagnetto era molto scomodo, e spesso e volentieri ci appoggiavamo alla parete interna per districarci tra lavandino e Porta Potti. SBAGLIATO!!! La paretina del bagno, specialmente in mezzi un po’ più vecchi e con gli interni di compensato leggero, può essere veramente molto leggera e piegarsi con molta, troppa facilità (se non addirittura rompersi!). Soprattutto per chi utilizza un camper o una roulotte per le prime volte, può essere un errore in cui incappare spesso.

7 – Lasciare la luce accesa di sera con porta aperta. Durante il nostro ultimo soggiorno sul Lago di Garda, e precisamente al Camping San Biagio, abbiamo avuto un fastidiosissimo incidentino con sciami e sciami di moscerini che, evidentemente attirati dalla luce, si sono intrufolati a decine dalla porta di Martha, che non ha ancora una vera e propria zanzariera ma solo la tenda di ciniglia. Una brutta nottata….

8 – Attaccare elettrodomestici con potenza alta. Un altro errore da novellini che abbiamo fatto durante la nostra seconda vacanza con la roulotte! In particolare, ho avuto la splendida idea di attaccare un asciugacapelli. Conseguenza: fusibile saltato e completamente fuso nel quadro elettrico. SBAGLIATO!

9 – Accendere i fornelli con gli sportelletti della cucina chiusi o semichiusi. Questo è un errore che abbiamo imparato ad evitare di riflesso, visto che quando abbiamo comprato Martha, una parte dello sportello in questione era già sbruciacchiato. Aprite sempre entrambi gli sportelli quando cucinate, anche quello del lavandino, e soprattutto non usate pentole molto grandi. Non si scherza col fuoco, soprattutto in ambienti di legno così piccoli…

10 – Lasciare il frigo sporco dopo la vacanza. Errore fatto una volta e mai più ripetuto! Le macchie vecchie di muffa e di sporco sono molto difficili da mandar via; inoltre, vi ci vorrà parecchio tempo per eliminare l’orrendo odore da tutto il mezzo!

Qui vi abbiamo elencato alcuni errori tipici di chi utilizza camper o caravan da poco tempo.

E voi? Che errori avete commesso?

Silvia Blasi

Silvia è una consulente di Business Intelligence, vive a Roma ed ha passato tutte le estati della sua infanzia in campeggio. Nonostante sia laureata al DAMS, adesso lavora con i computer, ma il suo tempo libero è suddiviso tra libri, musica, scrittura e ovviamente viaggi. Oltre a scrivere per HappyLittleCaravan, si occupa di un blog, ha scritto articoli di musica per una testata online, e scrive recensioni di libri sul suo profilo Anobii. Sono sue anche (quasi) tutte le foto del sito.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *