Grotte di Catullo (Sirmione, BS)

Per raggiungere la Slovenia partendo da Roma, abbiamo deciso quest’anno di non fare una tirata unica da 10 ore (d’altronde, si tratta pur sempre di una vacanza!), ma di fare tappa di nuovo sul Lago di Garda, come abbiamo fatto anche gli anni scorsi.

Ogni anno cerchiamo di visitare posti nuovi, quindi questa volta niente Gardaland, ma solo gite culturali: abbiamo cominciato con la storia e l’arte del nostro secolo visitando il Vittoriale degli Italiani, per poi passare alla Roma Antica delle Grotte di Catullo.

Villa Romana - Sirmione

Le Grotte di Catullo è un sito archeologico che si trova all’estremità della bellissima penisola di Sirmione sul Lago di Garda. Si tratta dei resti di una delle più grandi ville romane dell’Italia Settentrionale, conosciuto praticamente da sempre, tanto che il nome “Grotte di Catullo” proviene dal XV secolo. In quel periodo classico le poesie di Catullo tornarono in voga, e proprio grazie ad alcuni versi dedicati a Sirmione, il complesso di rovine (ancora parzialmente interrate, tanto da essere credute grotte a tutti gli effetti) vennero battezzate “Grotte di Catullo”.

Villa Romana - Sirmione

Le rovine quindi erano conosciute e furono incluse in alcune fortificazioni, ma si cominciarono a studiare davvero solo agli inizi dell’800. Lo scavo ed il restauro completi vennero iniziati però solo nel 1939; Wikipedia dice che nel 2013 è stato il 27° sito italiano per numero di visitatori!

Villa Romana - Sirmione

Oltre ai resti della villa, il sito archeologico ospita il Museo Archeologico di Sirmione, che espone reperti provenienti da tutta la penisola, compresi i resti ritrovati in prossimità di alcune palafitte sommerse lungo le coste di Sirmione e adiacenti quindi alle Grotte di Catullo, oltre a numerosi altri reperti provenienti da altri siti storici della zona.

Villa Romana - Sirmione

Le Grotte di Catullo sono uno dei siti archeologici romani più belli che abbiamo mai visitato, seconda solo ad Ostia Antica, ma manutenuto benissimo ed estremamente fruibile da visitatore. Lo sfondo del lago, sul quale la villa gode di una vista a 359 gradi, rende l’esperienza davvero piacevole. Inoltre il sito è talmente grande che è godibilissimo anche con un afflusso di visitatori molto sostenuto.

Particolarmente impressionante il Cirptoportico, una serie di colonne destinate a sorreggere il piano superiore della villa e ad accompagnare il naturale declivio della roccia verso il lago.

Villa Romana - Sirmione

Molto bello anche l’uliveto storico dell Grotte di Catullo, recuperato con un progetto di una ventina di anni fa, e che conta adesso più di 1500 ulivi su tutta l’aera archeologica. Dal 2012 le olive vengono raccolte e utilizzate per produrre un olio di oliva extravergine (che non oso immaginare quanto può costare, se viene venduto…).

Per la visita alle Grotte di Catullo consigliamo scarpe comode per il ghiaino; per lo stesso motivo non è molto adatta a passeggini e sedie a rotelle.

Filtra per

Ottieni indicazioni

  mostra opzioni

Silvia Blasi

Silvia è una consulente di Business Intelligence, vive a Roma ed ha passato tutte le estati della sua infanzia in campeggio. Nonostante sia laureata al DAMS, adesso lavora con i computer, ma il suo tempo libero è suddiviso tra libri, musica, scrittura e ovviamente viaggi. Oltre a scrivere per HappyLittleCaravan, si occupa di un blog, ha scritto articoli di musica per una testata online, e scrive recensioni di libri sul suo profilo Anobii. Sono sue anche (quasi) tutte le foto del sito.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *